Idee ecologiche

Albero perfetto?

Si grazie!  Ecco 4 utili consigli.

Addobbare l’albero di Natale non è più un gioco da ragazzi. Immagini sui social, tv ci portano ad avere delle aspettative alte. Ecco allora 4 consigli per un albero di Natale a regola d’arte.

1) L’albero

Ormai nella maggior parte delle case si utilizza un albero sintetico, questo perchè si acquista una volta e lo si utilizza per anni riducendo l’impatto ambientale, se ben fatto non perde aghi e quindi sporca casa, è sempre bello.

Un suggerimento che vi diamo, quando sarà, prevedete di pulirlo prima di montarlo. Premunitevi di un panno asciutto, uno spruzzino con una soluzione di acqua tiepida e un sapone neutro non troppo schiumoso e un panno umido. Ramo per ramo spuzzate la soluzione, passate prima il panno umido per togliere lo sporco e poi quello asciutto per togliere l’eccesso d’acqua. Una volta che avrete pulito tutti i rami, montate l’albero avendo cura di aprire bene tutte le fronde e lascite asciugare.

L’albero sintetico è un po’ rovinato dal passare degli anni? Diamogli nuova vita

Se l’albero ha diversi anni e inizia ad avere punti sfoltiti e consumati, per ravvivarlo, basterà utilizzare una ghirlanda (boa) sempre sintetica effetto pino di una nuance simile al nostro albero.

Poco spazio?

Negli ultimi anni, i produttori di alberi di Natale sintetici, si sono adattati alle esigenze di molti clienti che vivono in appartamenti piccoli. Hanno iniziato a produrre gli alberi “slim”. Alberi che presentano la stessa altezza di quelli classici ma con una circonferenza minore, permettendo di montarli in aree più piccole. Oltre gli alberi slim, esito anche quelli da accostare alla parte (quindi mezzo albero che non necessita di addobbi sul retro) o angolari.

La base

Per ricoprirla si può ricorrere a metodi tradizionali, come il classico copri base in tessuto o utilizzare un copri base in vimini. In alternativa potete drappeggiare stoffe in nuance con gli addobbi o preparare finti pacchetti da sistemare vicino al supporto. La base dell’albero di Natale è uno dei dettagli – erroneamente – più trascurati.

2) Le luci: quali, quante e come montarle

Le tecnologie hanno progredito e oramai quasi tutte le luci per alberi in commercio sono a led. Ma ci sono dei motivi in più (oltre alla reperibilità) per preferirle alle vecchie: più economiche, più luminose, più varietà di colori, più sicure. Si consiglia di prediligere luci a cavo verde (per alberi tradizionali) o a cavo trasparente per alberi bianchi o colorati.

Quanto deve essere lunga?

In linea di massima le misure sono le seguenti: Albero alto 30cm — 45 luci 60cm — 90 luci 180cm — 270 luci Come posizionarle? L’ideale è utilizzare due serie di lampadine, la prima da montare nella parte interna dell’albero e una sui rami esterni. Esiste un secondo metodo che consistere di mettere le luci solo sui rami dove verranno messe le decorazioni più importanti. Le luci andranno posizionate prima degli addobbi.

Come posizionarle.

L’ideale è utilizzare due serie di lampadine, la prima da montare nella parte interna dell’albero e una sui rami esterni. Esiste un secondo metodo che consistere di mettere le luci solo sui rami dove verranno messe le decorazioni più importanti. Le luci andranno posizionate prima degli addobbi.

3) Le decorazioni

La parte più divertente nella decorazione dell’albero di Natale è la collocazione delle sfere. L’operazione non deve essere lasciata al caso: le sfere più grandi vanno posizionate nella parte inferiore dell’albero sui rami più grandi e via via più piccole verso l’alto in modo che la decorazione risulti armonica e ben bilanciata.
Esistono diversi schemi che si possono utilizzare. Qui sotto vi proponiamo alcune immagini di ispirazione.

3) Come scegliere la punta

La parte più divertente nella decorazione dell’albero di Natale è la collocazione delle sfere. L’operazione non deve essere lasciata al caso: le sfere più grandi vanno posizionate nella parte inferiore dell’albero sui rami più grandi e via via più piccole verso l’alto in modo che la decorazione risulti armonica e ben bilanciata.
Esistono diversi schemi che si possono utilizzare. Qui sotto vi proponiamo alcune immagini di ispirazione.

 

 

Fonte Immagini: Pinterest.